• About Mario Scialoja

    Roma X 1,2 e tutti poco affollata e non baciata dal vento.

    by  • 16 April 2018 • 1

    L'ormai classica regata lunga del Tirreno, 539 miglia, Riva di Traiano e ritorno con giro boa a Lipari, che doveva partire l'8 aprile è stata rinviata di un giorno e mezzo in previsione di un forte colpo di libeccio. Che c'è stato ed ha fatto male alle spiagge del litorale laziale. Risultato, una partenza nel pomeriggio

    Volvo Race. Conclusa a Itajai la 7° drammatica tappa dell’Horn.

    by  • 9 April 2018 • 1

    Ieri mattina ha tagliato la linea d'arrivo davati al porto di Itajai (Brasile) l'ultima barca in gara nella settima tappa della Volvo. Quinti, ed ultimi, gli spagnoli di Mapfre, visto che Scallywag e Vestas si sono dovute ritirare. Così Mapfre ha perso per un solo punto il primo posto in classifica generale a favore dei franco-cinesi

    Coppa America. I futuri AC 75 ufficialmente svelati.

    by  • 6 April 2018 • 1

    La settimana scorsa lo Yacht Club neozelandese, detentore della Coppa, e il Circolo Vela della Sicilia a cui fa capo Luna Rossa, Challenger of Record degli sfidanti, hanno reso note le Regole di Stazza della nuova Classe AC 75. Si tratta di un lungo e dettagliato documento di 62 pagine, suddiviso in 34 punti, che riguarda

    Volvo Race. Brunel doppia per primo Capo Horn.

    by  • 29 March 2018 • 1

    Alle 15,01, ora italiana, Team Bruel captanato dallo skipper Bouwe Bekking è stato il primo a doppiare Capo Horn. Per loro è la fine dell'incubo di un Ocano Antartico che questo anno è stato particolarmente duro e cattivo. Con vento a 45 nodi e passa e onde di otto metri. E con la scomparsa in mare

    Volvo Race. La ricostruzione dell’incidente.

    by  • 28 March 2018 • 1

    Sul sito della Volvo Ocean Race il Team Manager di Scallywag, Tim Newton, ha esposto adesso la ricostruzione dei fatti avvenuti a bordo quando John Fisher è caduto in mare. Mancavano 15 minuti al sorgere del sole. C'erano 35-40 nodi di vento e onde di 5 metri. La barca navigava con una mano di terzaroli e il

    Volvo Race. Scallywag perde un uomo a mare, nella zona più remota del globo.

    by  • 27 March 2018 • 1

    Ieri pomeriggio il team di Hong Kong Sun Hung Kai/Scallywag ha lanciato l'allarme di uomo a mare al Race Control della regata. L'incidente è avvento attorno alle 15,40 (ora italiana), quando il giovane velista inglese John Fisher che si trovava di turno sul ponte è caduto in acqua. Indossava l'equipaggiamento di sopravvivenza, ma la temperatura del

    Volvo Race. Partita 7° tappa verso il Brasile, via Oceano Antartico e Capo Nord.

    by  • 19 March 2018 • 1

    Da Auckland a Itajai, in Brasile: 7.600 miglia considerate le più dure di tutto il giro, con i "cinquanta urlanti" dell' Oceano Antartico e il passaggio mitico di Capo Horn. Il neozelandese Peter Burling di Team Brunel, mollando l'ormeggio, lo ha sottolineato sinteticamente, "stiamo partendo per la tappa più impegnativa della regata". E Chrles Caudrelier, skipper

    TP52: si apre la stagione con nuovi team e tante nuove barche,

    by  • 14 March 2018 • 1

    Il campionato TP52 Superseries di quest'anno sarà il più affollato e molto probabilmente il più interessante di quanti sinora svolti. I team partecipanti dovrebbero essere 14 o 15, di cui 4 nuovi arrivati. E ben 9 saranno i TP 52 nuovi, costruiti per l'occasione. Inoltre almeno un paio di team, il neo arrivato italiano Luna Rossa

    Appoggio ai 5 Stelle: sarebbe il definitivo suicidio del centro sinistra.

    by  • 7 March 2018 • 1

    Alla direzione nazionale del Pd di lunedi e poi nella prossima (?) assemblea congressuale, può succedrere ditutto. Lo scatenarsi delle varie anime, il dilaniarsi delle correnti, gli scontri personali, spaccature, esplosioni... Ma il problema vero non è Renzi o non Renzi. Bensì la scelta su un'apertura-appoggio esterno (o che altro) ai 5 Stelle. Chiesto apertamente e

    Volvo Race. A Auckland finale pirotecnico di arrivi ravvicinati.

    by  • 28 February 2018 • 1

    A conferma della sua fama di capitale mondiale della vela, Ackland, in piena notte, ha dato vita a uno dei più fantastici arrivi di regata d'altura. Partita da Hong Kong per la sesta tappa, la flotta Volvo ha percorso di circa 7.000 mila miglia ed ha dovuto traversare due successive aree di Doldrums con venti leggerissimi

    Liberi e Uguali, fedeli alla logica del rancore.

    by  • 26 February 2018 • 1

    Dei tre valori fondanti usciti dalla Rivoluzione francese - Liberté, Egalité. Fraternité - i seguacidi Bersani e D'Alema hanno scelto i primi due. Mentre il presidente Emmanuel Macron, a sfondo del suo pregevole discorso di Capodanno all'Eliseo, aveva piazzato bella grande la parola "Fraternité". Per sottolineare lucidamente che in momenti come questi rappresenta il valore più

    Soldini arriva sotto il ponte Queen Elisabeth e conquista il record.

    by  • 23 February 2018 • 1

    Addirittura anticipato da un servizio del TG 1 un'oretta prima dell'arrivo, Giovanni Soldini con i quattro compagni, Guido Broggi, Sébastien Audigane, Olivier Perez e Alex Pella, ha tagliato la linea del traguardo, sotto il ponte Queen Elisabeth, sul Tamigi, alle 13,20',26'' Utc di oggi. Hanno impiegato per percorrere la storica rotta del tè, dalla partenza da

    Soldini fatica di bolina, ma, salvo imprevisti, sta per battere il vecchio record.

    by  • 20 February 2018 • 1

    Il trimarano Multi 70 Maserati con Givanni Soldini e i suoi quattro uomini di equipaggio sta risalendo la costa del Portogallo. Faticosamente, di bolina, senza fare grandi velocità. Però ha ancora 1.456 miglia di vantaggio sul record del catamarano Gitana 13 e gli mancano circa 800 miglia fino all'arrivo, sotto il ponte Queen Elisabeth, sul Tamigi. Partito

    Volvo Race. Sesta tappa: giochi tattici e sorprese.

    by  • 13 February 2018 • 1

    Arrivata al suo settimo giorno di navigazione, questa 6° tappa da Hong Kong a Auckland (6.100 miglia teoriche) è stata sinora assai animata da un frequente cambio di fronti del vento e da scelte tattiche molto diverse tra loro. Nel momento in cui scrivo sono davanti, a 4 miglia di distanza uno dall'altra, l'olandese AkzoNobel e

    Soldini verso Capo di Buona Speranza in vantaggio sul record da battere.

    by  • 31 January 2018 • 1

    E' il tredicesimo giorno di navigagazione per Giovanni Soldini e il suo equipaggio di quattro uomini a bordo del trimarano Maserati. Si trovano nell'Indiano a circa 1.300 miglia da Capo di Buona Speranza e 7.000 da Londra. Dove dovrà arrivare entro il 1° marzo per battere il record della rotta del té, da Hong Kong a

    TP 52. Vasco Vascotto abbandona Azzurra per passare a Luna Rossa.

    by  • 23 January 2018 • 1

    Mi pacerebbe vedere come si guarderanno in faccia Guillermo Parada e Vasco Vascotto al primo incrocio ravvicinato tra Azzurra e Luna Rossa. I due che per tanti anni hanno regatato insieme sulla barca italo-argentina, il primo come skipper e il secondo come tattico. E, insieme su Azzurra, hanno vinto tantissimo. Si sapeva già da tempo, ma adesso

    Volvo Race. Drammatica collisione tra Vestas e barca da pesca: un morto.

    by  • 20 January 2018 • 1

    A trenta miglia dalla linea d'arrivo di Hong Kong, in piena notte, Vestas è entrato in collisione con una barca da pesca con varie persone a bordo. Una di queste è rimasta gravemente ferita ed è stata prelevata con un elicottero, ma non si è potuto fare niente per salvarla. Al momento dell'incidente il team americano

    Volvo Race. Scallywag: uomo a mare…

    by  • 15 January 2018 • 1

    Questo il video girato da bordo della barca del Team di Hong Kong durante l'allarme "uomo a mare" e il recupero di Alex Gough, in sette minuti, da parte dell'equipaggio, con 17 nodi di vento. E' raro che venga documentato un episodio del genere dall'inizio alla fine. Complimenti all'operatore. Il ragazzo era stato sorpreso da un'onda

    Volvo Race. Nei Doldrums, tutti insieme molto lentamente.

    by  • 10 January 2018 • 1

    Superato il traverso delle isole Salomone, la flotta è ormai entrata in pieno nella zona dei Doldrums. Le calme equatoriali dove i venti sono debolissimi e instabili e tutti i giochi per i vari team possono riaprirsi. Tanto più che tutte le sette barche sono raggruppate nello spazio irrisorio di meno di 8 miglia. Al momento, davanti