• About Mario Scialoja

    Rhum. Joyon batte Gabart di 7 minuti dopo 3.542 miglia (teoriche).

    by  • 12 November 2018 • 1

    Idec Sport di Francis Joyon ha tagliato la linea d'arrivo di Pointe à Pitre (Guadalupa) alle 4,21 (ora italiana) della notte passata. Macif con François Gabart è arrivato 7 minuti e 8 secondi dopo. Hanno percorso le 3.542 miglia di oceano Atlatico in 7 giorni, 14 ore e una manciata di minuti. Ambedue hanno battuto il precedente

    Route du Rhum. Flotta decimata da durissime condizioni meteo.

    by  • 9 November 2018 • 1

    E' cominciato il quinto giorno di regata ed è successo di tutto e di più. Come ho in parte riferito nel posto precedente e come hanno raccontato i commenti di vari lettori. Difficile entrare nei dettagli di un caos. Circa il 40 per ecento delle barche si è ritirata o è rifugiata in porti francesi e

    Route du Rhum. La scuffia del gigante. Fine corsa per Le Cléac’h

    by  • 6 November 2018 • 1

    Verso le 12 di oggi è arrivato alla Direzione della Corsa l'allarme sicurezza con la comunicazione che il grande trimarano di 100 piedi Banque Populaire IX con a bordo Armel Le Cléac'h (vincitore dell'ultimo Vendée Globe) aveva scuffiato. Si trovava a circa  340 miglia a nord-est delle Azzorre, con un vento sui 35 nodi e onde

    Route du Rhùm. Partita la cavalcata dei giganti.

    by  • 4 November 2018 • 1

    Giganti non solo perché in questa 11° edizione della Route du Rhùm Destnation Guadeloupe tra le 123 imbarcazioni partecipanti sonocompresi i giganteschi trimarani di 100 piedi (circa 32 metri), ma anche (e soprattutto) perché tra i 123 solitari in corsa ci sono i più grandi velisti oceanici del mondo. Nella grande maggioranza francesi. E non

    Middle Sea Race affollata. Soldini, Rambler 88…Ma vincono i piccoli.

    by  • 24 October 2018 • 1

    Sabato 20 ottobre è partita da La Valletta (Malta) quella che è la regata più bella del Mediterraneo. La Middle Sea Race, arrivata anche lei (come la Barcolana) al suo cinquantesimo anniversario. Il percorso di 608 miglia prevede la circumnavigazione della Sicilia, lasciando a sinistra Stromboli, Favignana, Pantelleria e Lampedusa, con ritorno a Malta. Le barche

    Cinquantesima festa della Barcolana. Vince la barca di casa.

    by  • 15 October 2018 • 1

    Non mi sono affrettato a scrivere della Barcolana che ha compiuto mezzo secolo per vari motivi. Intanto è l'unica manifestazione velica di cui parlano tutti i telegiornali e va sulle prime pagine dei siti dei quotidiani. Cosa che un po' infastidisce (me), perché su regate ben più serie, come Giraglia, Middle Sea Race, Palermo-Montecarlo... mai

    “Taccia (o si candidi) chi non è votato dal popolo”: SOS democrazia.

    by  • 12 October 2018 • 1

    Che il DEF del governo Salvini - Di Maio sia stato bocciato da tutti (Bankitalia, Inps, Confindustria, Sindacati, Ufficio parlamentare di bilancio, oltre che da tutti gli organismi economico-finanziari europei) è stato ampiamente documentato e commentato. Ma a questo panorama di incombente crisi economica si è aggiunto un tocco collaterale particolarmente grave e preoccupante per la

    A Valencia concluso il circuito TP 52: vincono gli americani di Quantum Racing.

    by  • 24 September 2018 • 1

    A Valencia, con 11 barche in gara, si è corsa l'ultima tappa della TP 52 Super series. Azzurra si presentava al secondo posto della classifica generale provvisoria, mentre gli americano di Quantum Racing era in testa classifica con un vantaggio quasi incolmabile di ben 32 punti. Indiscutibile la maestria della formidabile coppia  Dean Barker e Terry

    Meglio un “merde alors” che le bufale sui migranti.

    by  • 18 September 2018 • 1

    Chi conosce un po' il francese sa che il glorioso "merde !" di Cambronne a Waterloo viene usato spessissimo colloquialmente per esprimere e significare mille cose diverse. A seconda del contesto e del tono: rabbia, sorpresa, disappunto, paura, fallimento, chiusura dell'argomento, protesta... Nell'ormai storico battibecco tra Salvini e il ministro degli esteri lussemburghese Jean Asselborn, che

    Le parole di Salvini non si possono sdoganare.

    by  • 10 September 2018 • 1

    Ieri, 9 settembre, il ministro Salvini ha addirittura negato di avere mai detto quello che aveva detto giovedi 6 settembre nella sua sceneggiata in diretta Facebook. Che tutti gli italiani avevano visto e sentito perché trasmessa dai telegiornali e mostrata integralmente nella trasmissione In Onda, su La 7. Oltre che riportata e commentata dai quotidiani

    Optimist. Ragazzino italiano due volte Campione del Mondo.

    by  • 6 September 2018 • 1

    C'è un ragazziono di 14 anni al quale bisogna rendere omaggio. E' Marco Gradoni, giovane velista del Tognazzi Marine Village (Roma) che a Limassol (Cipro) ha conquistato il titolo di Campione del Mondo Optimist 2018. Sulle 11 prove del mondiale, ne ha vinte 9. Battendo 257 avversari di 58 nazioni. Davvero un gran bel lavoro. Ma attenzione, non

    Balestrero trionfa nel circuito Melges 32 conclusosi a Cagliari.

    by  • 2 September 2018 • 1

    Con l'ultimo appuntamento nel mare di Cagliari si è concluso il Circuito Melges 32 World League. Il primo gradino del podio della classifica generale è stato conquistato da Giogi di Matteo Balestrero (con il tattico sloveno Branko Brcin) che doveva difendere la leadership già ottenuta al termine della precedente tappa a Riva del Garda. A Cagliari

    Una perfetta Palermo – Montecarlo, in gran crescita.

    by  • 27 August 2018 • 1

    La 14° edizione della Palermo - Montecarlo partita alle ore 12 del 21 agosto dal golfo di Mondello si è definitivamente conclusa ieri con l'arrivo degli ultimi. Una regata di circa 500 miglia che ormai ha preso piede e attira sempre più barche importanti e competitive. A parte le condizioni meteo, il percorso è molto impegnativo

    Mini 6,50: Beccaria vince tutto e fa record del percorso.

    by  • 15 August 2018 • 1

    Anche se Altomare è più o meno in ferie, non posso esimermi dal comunicare una bella notizia, seguito del post precedente. Ossia il fatto che il milanese Ambrogio Beccaria sul suo Geomag ha vinto anche la seconda tappa della SAS (Les Sables d'Olonne - Azzurre - Les Sables d'Olonne. Conquistando così la prima piazza della regata

    Mini 6,50: Beccaria primo dei “serie” nella prima tappa della S.A.S.

    by  • 3 August 2018 • 1

    Un bel risultato quello del milanese Ambrogio Beccaria che col suo Geomag, Pogo 3 di ultima generazione ha vinto nella categoria "serie" la prima tappa della SAS (Les Sables d'Olonne - Azzorre - Les Sables d'Olonne.) Partito il 22 liglio ha impiegato 11 giorni e 6 ore per raggiungere Horta (Azzorre) arrivando primo della sua classe

    TP 52. Azzurra straccia Luna Rossa, ma è seconda dietro Quantum.

    by  • 22 July 2018 • 1

    A Cascais (Portogallo), dal 18 al 21 luglio, si è svolto il Campionato del Mondo dei TP 52. Regate come al solito combattutissime e rese ottime dalla costante presenza di un vento anche sostenuto. Come nell'ultima giornata, in cui la brezza ha toccato i 25 nodi e le onde ben formate hanno permesso fantastiche planate. Quando la

    Coppa America 2021. Rischio flop, per ora solo tre sfidanti.

    by  • 16 July 2018 • 1

    L'America's Cup di Auckland è ancora lontana, ma le preoccupazioni degli organizzatori neozelandesi, specie del grande capo Grant Dalton, sono già serie. A fare della prossima edizione un successo o un insuccesso sarà senz'altro il buon funzionamento degli innovativi monoscafi a grandi foil, ma anche il numero degli sfidanti. Che per ora, purtroppo, sono solo tre.

    Sui bisiluri a foil GC 32 domina Cammas.

    by  • 3 July 2018 • 1

    Quattro giorni di regate tiratissime a Lagos, in Algarve (Portogallo) dove si è svolto il secondo appuntamento del GC 32 Racing Tour 2018. Con 8 catamarani volanti in gara appartenenrti a 7 diverse nazioni. E ben 20 regate disputate. Nell'ultima giornata del 1 luglio si sono svolte 6 prove con 4 diversi vincitori. Alla fine è riuscito a

    SOS Salvini.

    by  • 27 June 2018 • 1

    Quel mix shakerato di estrema destra alla Le Pen (con ampio surplus di rozzagine) e di sovranismo populista alla Orban (con aggiunta di ipocrisia) che è il nostro ministro e vice-premier Matteo Salvini, fa paura ed è realmente pericoloso. Pericoloso non solo per il nostro paese che trascina all'isolamento e all'impoverimento, ma per tutta la costruzione