• Vela e record, Maserati rompe un timone e torna a Charleston

    by  • 8 March 2012 • giovanni soldini, In evidenza, maserati, Oceano, Record, sailing, Vela, vor 70

    Vela e record, Maserati rompe un timone e torna a Charleston

    Charleston – Ieri notte, durante la navigazione verso Capo Hatteras, il timone sopravento del VOR 70 Maserati è stato gravemente danneggiato dall’urto con un pezzo di legno. Si è reso necessario il rientro immediato a Charleston dove il timone verrà subito sostituito. Ovviamente è stata rimandata la partenza del tentativo di record di miglia percorse nelle 24 ore, che prevedeva una finestra favorevole nella notte tra il 9 e il 10 marzo.

    Così ci spiega Giovanni Soldini al telefono: “Era notte, non si vedeva niente. Abbiamo preso un legno nel bordo di entrata del timone sopravento. Si è creata subito dell’aria sul profilo, il timone non timona più, va in cavitazione. Siamo costretti a rientrare a Charleston perché in queste condizioni è impossibile tentare il record. Per fortuna abbiamo un timone di scorta che ci aspetta a Charleston. Nel frattempo ci metteremo a studiare il meteo per individuare un’altra finestra adatta al record“.

    Il record di miglia percorse nelle 24 ore, monitorato dal World Sailing Speed Record Council, è attualmente detenuto nella categoria dei monoscafi dal VOR 70 Ericsson 4, che lo ha conquistato tra il 28 e il 29 ottobre 2008, durante la prima tappa della Volvo Ocean Race. Il brasiliano Torben Grael e un equipaggio di dieci persone, a bordo di Ericsson 4, hanno percorso ben 596,6 miglia in 24 ore, alla velocità media di 24,85 nodi.

    Zerogradinord.it