• Volvo Ocean Race – Bordeggiando in pieno Atlantico

    by  • 26 May 2012 • oceani, Regate, Volvo Ocean Race • 0 Comments

    Mi piace +1 Tweet

    Lo avevamo detto che sarebbe stata probabilmente la tappa più equilibrata della Volvo Ocean Race e così si sta rivelando fino a questo momento. Negli ultimi giorni il vento è cambiato al largo di Terranova ed ha grato da nord est costringendo i team ad una lunga bolina.

    Col gioco delle virate praticamente tutti i vor70 sono stati al comando nelle ore passate, chi guadagna su un bordo deve necessariamente cedere il passo al bordo successivo cercando di non perdere il contatto, ciò dimostra comunque un equilibrio sostanziale.

    Oggi a guidare la flotta è Abu Dhabi che si era portato più a nord ed ora naviga con un angolo migliore rispetto agli altri, subito dietro c’è Puma che era rimasta un po’ in ombra nelle prime fasi. Camper era rimasto più a sud ed è in buona posizione anche se sul bordo “sbagliato”.

    Chi ci ha rimesso di più con l’arrivo della bolina sono Telefonica e Groupama che erano in testa fin che si navigava con venti portanti, come spesso capita chi è davanti è il primo a dover fare delle scelte tattiche che gli altri possono analizzare e di conseguenza approfittarne.

    I distacchi ad ogni modo sono ancora molto contenuti, i primi 5 sono in meno di 40 miglia, l’unico un po’ più staccato è Sanya attualmente ad 82 miglia dal leader. Le previsioni meteo per i prossimi giorni sono discretamente complesse, l’anticiclone delle Azzorre non è ancora stabile e per aspettare venti distesi e favorevoli bisognerà aspettare ancora 48 ore.

    >>> Tracker

    Via | volvooceanrace

    Volvo Ocean Race – Bordeggiando in pieno Atlantico é stato pubblicato su yachtandsail alle 15:11 di sabato 26 maggio 2012.

    Leave a Reply